Arredamento Cucine Divano Letto Mobili Bagno

Binary Chair 02 by BRC Design

sedia_binary_01-485x400 Binary Chair 02 by BRC Design

Riprendiamo ancora la mitica BRC Design già vista per il suo Binary Table 01, questa volta per presentare un altro pezzo di questa strana collezione, la Binary Chair 02.

Stesso stile, stesso modo operandis, componenti elettronici ed informatici recuperati qua e là ed assemblati magistralmente per ricreare una seduta d’effetto.
C’è proprio tutto, display lcd, schede madri, hard disk, schede video e chi più ne ha più ne metta.

Il telaio è anch’esso realizzato con pezzi recuperati dal settore IT, parliamo di case di computer e server adattati per dar forma ad una seduta robusta.

Il tocco di classe è dato dalla seduta e dallo schienale realizzati con i cablaggi presenti nei cavi Ethernet ed intrecciati con saggia esperienza e maestrìa.

Riguardo alla sua comodità non oso spendere neanche una parola, io personalmente non mi azzarderei ad usarla!






Ti potrebbe Piacere Anche

3 Comments

  1. Originale è originale, ma il design non dovrebbe mai andare a discapito della funzionalità.
    Una poltrona dovrebbe essere bella ed leegante, ma soprattutto confortevole.

  2. Linux Mint è un sistema operativo Live in grado di funzionare su un vastissimo numero di macchine e di hardware, ma non su tutti quelli disponibili sul mercato. Per questo la funzione live consente di effettuare delle prove per valutare se la macchina, in possesso dell’utente, sia in grado di ricevere il sistema Linux. Avviando Linux Mint in sessione live è possibile controllare se la scheda madre, se il processore, se la memoria RAM, se la scheda grafica, se la scheda di rete, se le schede wifi e se le varie periferiche siano supportati dal sistema stesso. Se il sistema mostra la scrivania alla corretta risoluzione dello schermo, significa che scheda madre, processore, RAM e scheda grafica sono stati adeguatamente riconosciuti e configurati. Se avviando un programma di riproduzione musicale si percepiscono correttamente i suoni, significa che la scheda audio è stata adeguatamente riconosciuta e configurata (per effettuare una prova adeguata, è opportuno inserire una chiavetta USB con alcuni brani musicali, in una presa USB del computer e avviare il riproduttore multimediale per ascoltare i brani inclusi nella chiavetta USB. Se la riproduzione va a buon fine, si avrà la sicurezza di avere una scheda audio e il controller USB supportati). Linux Mint live permette anche di avviare una connessione ADSL, analogica, o wifi ed anche una connessione con dispositivi mobili (modem UMTS/HSDPA). Basta effettuare un tentativo per sapere se la scheda di rete è supportata. In genere una connessione ADSL con modem Ethernet è sempre supportata, mentre l’uso di modem USB può spesso risultare difficoltoso. Le connessioni wifi possono presentare raramente delle difficoltà.

Rispondi

Inline
Inline